venerdì 12 febbraio 2010

Torta di San Valentino

Oggi vi propongo una torta "speciale". Perchè? Cos'ha di strano? Perchè è per San Valentino??

Nooo! :-D

Quella di San Valentino è una scusa bella e buona per "riciclare" avanzi di panettone e/o pandoro. Oppure per comprarli ora che li svendono e rivisitarli con ricette come questa. Nel mio caso ho usato del panbrios che avevo fatto con la mia macchina del pane.


Ingredienti:
Fette di pandoro, panettone, panbrios....
Una tazza grossa di caffè con un cucchiaio di zucchero
Crema -  ho usato il preparato per crema pasticcera della Paneangeli
Panna - ho usato il preparato dolceneve della Paneangeli
Cacao in polvere

Come contenitore dove adagiare le fette è preferibile utilizzarne uno che abbia le sponde abbastanza alte, per contenere più strati. Piuttosto che una pirofila, che di solto è lunga e ha i bordi bassi,  io userei un altro contenitore, anche una pentola farebbe al caso nostro.
Ho utilizzato uno stampo in silicone, che senza farlo apposta, ha pure la forma di cuore.
Prima ho messo un po di Dolceneve sul fondo, per aiutare successivamente il distacco del dolce, poi ho messo le fette leggermente inzuppate nel caffè.





Sopra le fette, uno strato di crema pasticcera, e così via fino a riempire fino all'orlo lo stampo. L'ultimo strato ho preferito inzupparlo di meno, perchè poi una volta ribaltato il tutto, sarebbe stato alla base, e non l'ho coperto di crema.





 Per far si che si compatti bene, conviene premere bene le fette una volta adagiate, e poi riporre un po' nel frigo.
Dopo un paio d'ore l'ho tirato fuori, e aiutandomi con un coltello, ho passato la lama tra la torta e i bordi di silicone, per facilitare il distacco. Poi ho preso un piatto, vi ho adagiato sopra lo stampo, e capovolto il tutto.
L'aspetto non è dei migliori.... ma non c'è problema! Una bella spalmata di dolceneve e tutto ritorna piacevole anche agli occhi.


Per levigare meglio la superficie, ho preso una spatola. In realtà è la paletta in dotazione con il freezer, per quando lo si sgela, ma comunque ha svolto molto bene la sua nuova mansione :-).

E ora bisogna decorarlo! Io non ho molta fantasia e nemmeno bravura, per cui ho semplicemente preso della carta (quella dei sacchetti del panettiere...), vi ho disegnato un cuore e l'ho ritagliato. Poi ho preso la sagoma e l'ho posta sulla torta, e spolverato con del cacao.




Se avete altro materiale, potrete sbizzarrirvi con codette colorate, disegni vari, e dare colore alla vostra torta. Comunque, anche solo così farà già la sua figura.


E' una torta semplice da fare, variante ispirata al più classico tiramisù, che di certo piacerà a tutti e finirà in un batter d'occhio!

Nessun commento: