Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2007

Parco delle Lame del Sesia

Domenica, giornata nuvolosa, tutta la settimana che piove! Quindi non è possibile andare in montagna, è tutto umido, nuvoloni sul Monte Rosa ne oscurano la vista... no.... decidiamo di andare al Parco delle Lame del Sesia ci fermiamo sulle sponde ad osservare il fiume che scorre in cerca di qualche volatile..... troviamo un gruppo grosso di Germani Reali a mollo... intanto sulle nostre teste passano Aironi Bianchi, Cenerini e Cormorani. Avvistiamo anche uno scricciolo nella boscaglia. siamo alla ricerca del capanno di osservazione nella zona dell'isolone di Oldenico, troviamo della segnaletica che con dei puntini di colore diverso (come dice la legenda) dovrebbe indicare la posizione dei capanni di avvistamento.... peccato che i puntini non ci sono... continuando sulla strada (che in realtà sono degli argini artificiali per controllare le piene del sesia) finalmente troviamo il capanno per gli avvistamenti. Da questa posizione vediamo la sponda opposta del fiume dove s

Vercelli sotto la pioggia

Sabato, Cinzia lavora a Vercelli, parto per raggiungerla in treno nel primo pomeriggio, barba lunga di una settimana, il solito taglio di capelli corto, una cuffietta marrone abbastanza vecchia e logora, il giubbotto marrone con il cappuccio sulla testa, scarpe da ginnastica, un'ombrello vecchio e rotto, 5 euro in tasca in moneta ... diciamo vestito in modo giusto per fondersi con la gente in una giornata di pioggia. Arrivo verso le 13 a Vercelli, è da 4 giorni che piove, piccoli laghi al posto delle pozzanghere, mi chiama mia moglie e dice che tarda di circa un'ora... ok, inizio a girare per il centro di Vercelli nella zona di Piazza Cavour. Non c'è una persona in giro.... qualche bar aperto con qualche avventore seduto in solitaria con un caffè ed un giornale. Scende la pioggia, i jeans umidi, le poche persone che incontro mi guardano con aria strana... magari sono un pericoloso barbone... Passo davanti al Peggy Guggenheim , due volontari della protezione civile son

Natura Californiana

Molte volte le fotografie valgono più di fiumi di parole........ Santa Monica - Una Pittima di quelle parti Deserto del Mojave Prateria Yosemite Scoiattolo rosso Scoiattolo grigio Fiori sul Pier 39 San Francisco Cormorani Pier 39 - San Francisco Leoni Marini Pier 39 - San Francisco Pellicani in volo, sullo sfondo Alcatraz Colibrì a San Francisco 17 Miles

iPod, iTunes non aggiorna i contatti di Outlook Express

e rieccomi con questo fastidioso iPod che più passa il tempo più mi manda in disfisuria.... Il problema è quello di sincronizzare i contatti di outlook con la rubrica dell' iPod. Carico tutti i contatti nella rubrica di Outlook (che poi sarebbe quella di Windows Xp), avvio iTunes e continua a dirmi di installare Outlook.... fastidiosa porcheria.... non riesco a trovare documentazione sul sito della Apple.....

Archiviamo il Basso...

Dopo la disfisuria ho messo il basso in un posto utile..... ...tra le scope ;-)

Americanizzazione (parte seconda)

Giorno 26 settembre: inizia il tour "golden triangle" della Kuoni. Salutiamo Los Angeles con un super muffin ciascuno. E' solo un "arrivederci" !! Sono circa le 7,00, partiamo con destinazione Las Vegas. Alle 10.30 la guida ci annuncia che stiamo per fermarci, così potremo mangiare qualcosa. E non è la colazione!!! Ci fermiamo in un outlet dotato di molti fast food: scegliamo "in 'n out" e ordiniamo 2 hamburger. Il bello di questo locale è che ha hamburger semplici, 3 tipi se non ricordo male, senza cetriolini e salse strane. Qui scopriamo anche il "refill": loro ti danno il bicchiere della misura scelta, vuoto, e tu spilli la bevanda che vuoi, quante volte ti pare, senza aggiungere soldi. In Italia sarebbe impraticabile. Verso le 14,30 arriviamo finalmente a Las vegas, e dopo aver cacciato i pinguini dalla stanza d'albergo con il clima a palla, ci accomodiamo. Alla sera ceniamo assieme ad altri ragazzi con noi nel tour: restiam

Danni in palestra

Questa sera sono stato per la 4 volta in palestra a Sali, dopo quasi un'ora di sali e scendi sulle pareti ad un certo punto ho spaccato un appoggio!!!! ....forse meglio se ritorno sulle montagne......

Ivrea - Ponte Vecchio

Domenica siamo andati a trovare la cugina Claudia a Ivrea. Abita in una casa che da sul famoso Ponte Vecchio, naturalmente abbiamo scattato tantissime fotografie sulla zona e sulla Dora Baltea . Altre foto

Ferrata di Caprie o Roccabianca

Cerco sul web qualche informazione per una ferrata autunnale non troppo lunga da accupare solo la mattinata. Le ricerche arrivano ad un bellissimo sito molto dettagliato, una bella ferratina in Val Susa. Partiamo Sabato mattina alle 7:30 con il fedellissimo Davide verso Caprie , dalla Tangenziale si prende la direzione verso la A32 per Bardonecchia e si esce ad Avigliana Ovest (da Santhià 86 km, circa 1 ora e 20 di auto, 1 euro di tangenziale e 0,90 euro di autostrata A32). Le inidicazioni sono molto chiare, addirittura è segnalato anche il parcheggio per la ferrata. Davanti a noi di inalza la montagna su cui dobbiamo salire! Si prosegue lungo il sentierino segnalato e si raggiunge la ferrata in circa 10 minuti. La salita inizia, non ci sono molti gradini, si arrampica tenedosi attaccati alla corda, la parete è molto liscia, si scivola con gli scarponi (sarebbe comodo invece con le scarpette da arrampicata). Il panorama è molto bello, si vede Torino immersa nella foschia e