Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2011

Cascata di Ghiaccio - Alpenzù - Gressoney Saint Jean (AO)

Io e Fabio , arriviamo alla fraz. Chemonal verso le 9:00 (sul navigatore vi conviene inserire Gressoney Sanit Jean via Perletoa) e nevicata di brutto. Dal parcheggio spunta la cascata, in meno di qualche minuto arriviamo all'attacco che si presenta bagnato con una bella apertura grondante di acqua sul davanti. Il ghiaccio sembra bello sui lati. Attacco il primo tiro, invece di salirlo sulla sinistra (sembrava troppo esile lo spessore) salgo sul dritto sulla destra, esco e sulla sinistra trovo la prima sosta su roccia, il ghiaccio è bello, non spacca, in alcuni punti è marcio in altri molto vetroso, la cascata non cola. Recupero Fabio che sale veloce come un furetto. Parte Fabio sulla seconda lunghezza che è un canalone di neve con un salto finale passato sulla sinistra sul dritto. Il terzo tiro sarebbe una progressione in conserva in un canale fino alla base del blocco finale. Dalla relazione consiglia di fare tutta l'ultima lunghezza in un unico tiro tutto sulla destra o

Aurora nel web

Aurora decide di creare il suo Blog .... ecco una piccola intervista: M: Aurora, perchè questo blog ? A: Perchè Internet, tramite siti, blog e social network, ha creato una rete di contatti tale rivoluzionare completamente il metodo di diffusione dell'informazione. Quello che voglio fare tramite il mio blog è sia dare spunti per la lettura ed il confronto di fonti differenti, sia proporre opinioni e punti di vista diversi dall'omologazione generale. Soprattutto per quanto riguarda il tema della società, italiana e non: mai come in questo momento c'è bisogno di una rivoluzione culturale, ma perchè questo sia possibile è necessario superare i vecchi modelli. Distruggere gli stereotipi. M: Queste idee nascono dalla situazione politica attuale? A: Sicuramente. Ma anche dall'osservazione dell'atmosfera che mi circonda e dal dibattito quotidiano con le persone che mi capita di incontrare, dal vivo, su Facebook o nella blogosfera. M: Mangi molta frutta? A: No.

Cascata di Ghiaccio - Gomorra - Valpelline (AO)

Giornata veramente calda, arriviamo a Glacier in Valpelline, parcheggiamo la macchina e proseguiamo seguendo il sentiero che si dirige verso le due colate evidenti sulla parte destra della valle. La prima colata sulla sinistra è la cascata di Sodoma e quella sulla destra è Gomorra. In circa 30 minuti siamo nella alla base delle due cascate, entrambe affollate di gente. Siamo tre cordate, sono fieramente attaccato ad Ezio che parte sulla destra della cascata, al centro il povero Igor bersagliato da pezzi di ghiaccio terribili, sembrava di essere in guerra. Il ghiaccio non è bello spacca tantissimo ed ad aumentare i missili sono un gruppo di cordate di francesi che ci mitragliano senza sosta... Ezio si ferma in sosta sulla destra destra della cascata, due spit su roccia, risalgo sfruttando le spaccature delle picozze degli altri per evitare di spaccare troppo. Arrivati in sosta con qualche acrobazia da circo riusciamo a girarci su quella cengia appesi come due salami. Riparte Ezio