Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2010

Sick Tamburo - Parlami per sempre

si... è un periodo strano continuo ad ascoltare i Sick Tamburo .... Parlami di come puoi volare, e di come non senti più il male Parlami dell’uomo che hai sognato, di quel giorno poi che l’hai sposato Parlami di favole malate, e del tale che le ha raccontate Delle mani che ti sei lavata, della faccia tua che si è gelata tatata…. Parlami di come hai controllato le emozioni e le paure strane (Parlami per sempre) Parlami dei sensi della colpa e di come si son sciolti al sole (Parlami per sempre) Parlami dell’odio e dell’amore, e dei segni che ti hanno lasciato (Parlami per sempre) Parlami di come la fortuna si è sempre tenuta ben lontana (Parlami per sempre) Parlami per sempre Qui qui solo la fortuna viene dalla luna, tutto il resto è più che naturale Qui qui solo quel normale viene dalla luna tutto il resto è più che naturale Qui qui solo la fortuna viene dalla luna, tutto il resto è più che naturale Qui qui solo quel normale viene dalla

Involtino di fesa di tacchino al formaggio

Questa ricetta e semplice e si presta a molte varianti:  io ho utilizzato della fesa di tacchino a fette e del formaggio fresco (tomino) alle erbe avanzato dalla cena del giorno prima. Volendo si può utilizzare anche un altro formaggio molle, dipende da cosa ci avanza in frigo. E' semplice e veloce da preparare. Ingredienti: 4 fette fesa di tacchino tomino fresco condito con erbe farina vino bianco Rosmarino tritato Molto semplicemente adagiate il formaggio sulla fetta di fesa, poi arrotolate e fissate con uno stuzzicadenti. Successivamente fate colorire in una pentola dove avrete messo un po' di acqua e di vino. A vostra scelta potete prima far rosolare in olio d'oliva l'involtino, e successivamente sfumare col vino. Fate cucinare 10 minuti, aggiungendo un po' di rosmarino tritato, sale e pepe q.b. Infine, per addensare il tutto, unite un bicchiere d'acqua entro cui avrete sciolto un cucchiaio di farina. Terminate la cottura ed il vostro ta

HTC - Hero

Dopo anni il mio  Sony Ericsson  è definitivamente defunto, dopo gli innumerevoli esperimenti di Cinzia con i vari SO per cellulari decido di fare il tento con Android e la scelta cade sull' HTC HERO in offerta all' Euronics a 299 Euro. Il primo impatto è gradevole, veloce, funzionale, l'unica pecca è questa forma un poco "Bananosa". La cosa che più mi preoccupava era riavere la gestione dei contatti e l'agenda. Con il vecchio Sony-Ericsson utilizzavo My phone Explorer  comodo e gratuito, la cosa buona di questo programmino è che allinea agenda e contatti con quelli di google. Invece HTV HERO mi ha stupito, appena accesa mi ha richiesto i dati per l'account di google e 1-2-3.. magia!!!  tutto allineato perfettamente al vecchio cellulare, oltre che i vari sociale come twitter, facebook e altro!! Per comodità installa subito Hellotxtroid per sparare gli aggiornamenti su tutti i sociali (prima con il vecchio cell utilizzavo il browser) Diciamo che al

L’arrivo del Piccolo

L’arrivo del piccolo dopo il tentativo di rivolgimento esterno era previsto per il 19 di marzo con un taglio cesareo. Martedì 9 Cinzia accompagnata dai genitori passa in ospedale per un semplice monitoraggio. Io tranquillo sono al lavoro, sono le 13:07, inizio la pausa pranzo quando arriva una sua telefonata, poche frasi ferme e concise: “ciao”, “Adesso vai a casa prendi le borse,il kit delle staminali e mi porti i tutto perché mi fanno subito il cesareo” io – “corro!”. Prendo la macchina bruciando le gomme corro a Santhià a prendere il tutto e ritorno all’ospedale a Vercelli verso le 13:47. Cinzia stava indossando il camice per la sala parto, sale nel letto e parte per la sala operatoria. Intanto fuori scende la neve sono le 14:10 circa. Altri futuri padri girano ansiosi nella sala d’aspetto. Alle 15:06 esce la nostra amica Enrica dalla sala e dice che il bimbo pesa 2,510 kg per 46 cm ed è tutto ok. Dopo qualche minuto esce l’infermiera del nido con il carrello, sotto ad una pila di

Arduino + Lm35 + Ldr + Rtc + Sd module

Terza parte ( prima e seconda ). Lm35 : Rileva la temperatura ambientale, di facile integrazione, si trova su ebay a meno di 1$. Naturalmente sono riuscito a bruciarne un paio invertendo la polarità :) … Comunque su questo blog si trova della valida documentazione (ottimi i commenti del post per i calcoli del valore di luminosità). Ldr : è un fotoresistore ovvero una resistenza che cambia in base alla luce presente nell’ambiente circostante.Esempio di montaggio oppure passo a passo . Per l’Rtc e Sd vi rimando alle precedenti puntate . A questo punto i dati vengono registrati sulla sd completando il file di log descritto. In aggiunta anche un led e un pushbutton (pin 6 digital) per rendere un secondo momento l’ arduino indipendente dal pc collegandolo ad una batteria da 9v. La funzionalità del bottone è collegata allo start e stop del programma in modo da evitare che il file di log si rovinino togliendo brutalmente l’alimentazione.   Il tutto da come vedete è abbastanz

Pane dolce al farro

Ecco un altro pane adatto alla prima colazione, oppure ad una merenda con il the caldo. 180 gr latte 1 uovo 90 gr ricotta 100 gr zucchero 300 gr farina di farro 50 gr maizena 150 gr farina 00 un cucchiano di sale 1 bustina lievito secco per pane 100 gr uvetta ammollata nel rhum (al beep) Ho utilizzato il programma pane morbido, ma non escludo che anche lo standard vada bene. Il pane va tolto una decina di minuti prima della fine del programma. Quando si aggiunge l'uvetta, consiglio di strizzarla e misciarla con un cucchiaio di farina, per evitare che l'impasto diventi troppo molle. La farina di farro non fa lievitare molto il pane, che rimarra quindi compatto. Dopo cinque giorni comunque ne ho ancora una fetta, e non è diventato secco. L'ho messo in un sacchetto del freezer per evitare he si seccasse, come faccio sempre anche con il pan brios.

Pan brios alla ricotta

Ecco una ricetta che mi riesce sempre, che adoro e che faccio spesso: il pan brios con la ricotta, leggero e morbido, ottimo per la colazione. La ricetta originale si trova su Kucinare.it . 200 ml di latte 2 uova 100 gr ricotta 100 gr zucchero 1 cucchiaino di sale 250 gr farina 00 250 gr farina manitoba 15 gr lievito fresco 1 bustina di vanillina Programma standard, crosta chiara. Mi raccomando di sorvegliare la cottura, perchè con la mia mdp devo togliere il pane 20 minuti prima della fine del programma, altrimenti rimane asciutto e con la crosta troppo scura. Anche se sopra vi sembrerà ancora giallo e pallido, vedrete che sarà già cotto.

È arrivato il piccolo giorgio

Marco e Cinzia annunciano la nascita del piccolo Giorgio Leonida alle ore 15.06 con il peso di 2.5 kg.

Pane al gorgonzola

Ecco la ricetta di un buon pane, un po' diverso dal solito. Ho preso spunto dalla ricetta di questo blog , rivisitando le proporzioni per evitare di trovare il pane fuori dalla mdp, a spasso per la casa :) . 250 gr farina grano duro 200 gr farina 0 260 gr acqua 1 cucchiaino sale 1 cucchiaino zucchero 1 cucchiaio olio 12 gr lievito fresco 80 gr di gorgonzola (al beep della macchina) Programma standard (durata circa 3,20 ore) crosta scura Ho tagliato il pane ancora caldo, e si sbriciola decisamente. Una volta raffreddato, rimane morbido e ancora un po' "sbricioloso". E' uscito con la crosta che si distacca dalla mollica, è un difetto ma non so a cosa imputabile. Il gusto di gorgonzola c'è ma non è preponderante, secondo me è giusto come dose, dà l'idea. Provatelo e buon appetito!!

almeno ci abbiamo provato

Il piccolo di nove mesi non vuole girarsi nella pancia della mamma per trovare la strada giusta per uscire ( podalico varietà natiche ). La primaria di ginecologia di Vercelli ci propone di provare con una manovra chiamata rivolgimento esterno. Le possibilità di sviluppo di questa manovra possono essere tre, il bimbo si gira, il bimbo non si gira, il bimbo  soffre per la manovra e viene eseguito un taglio cesareo velocemente. Arriviamo all’ospedale di Vercelli venerdì 5 verso le 7, una bella giornata, una bellissima alba con colori rosa ci accompagna per tutto il tragitto, potrebbe essere un bel giorno per nascere :) . Dopo essere arrivati in reparto alle 8  Cinzia viene trasferita in sala parto, gli applicano un farmaco anti-contrazioni e verso le 10 iniziano le manovre… ma nulla, dopo 20 minuti di tentativi la Cinzia si trova qualche livido sulla pancia ma il piccolo non si muove… il monitoraggio è buono il piccolo non risente della manipolazione…. e vabbè… ci abbiamo provato… I med