Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

Trekking - Alpe Piany da Issime - Valle di Gressoney (AO)

Partenza: Issime 985 m Arrivo: Alpe Piany 2136 m Dislivello: 1150m Tempo: 3 ore Con Silvano e altri amici partiamo per questo trekking in bassa valle di Gressoneynel vallone di Stolen, la giornata è caldissima, non si vede una nuvola.. Parcheggiamo presso la frazione Issime 985m, il parcheggio è vuoto, segno che i camminatori vista la calura estiva puntano a mete più fresche. Il sentiero è il numero 2 e parte brutalmente con una scalinata molto ripida che ci accompagnerà per tutto il trekking. A circa 1374m troviamo un cancello chiuso fatto di legno, segno della vicinanza dei pascoli, proseguendo tra i noccioli e un poco di ombra arriviamo ad un bivio a circa 1420m. Dopo poco incontriamo una terrazza con veduta sulla bassa valle a 1550m, il panorama è molto bello.  Continuando la salita verso i 1630m incrociamo la bellissima cascata dove possiamo anche trovare acqua fresca. Il sentiero continua sempre su mulattiera a gradina, giungiamo a 1742m dove un ponte attraversa il

Trekking - Corno Vitello - 3057m - Valle d'Ayas

Tempo di spostamento: 5:28:22 Dislivello massimo: 3050 m Dislivello minimo: 1915 m Dislivello reale: 1261 m Dati di MyTracks di Android L'idea era quella di partire presto ma essendo il primo giorni di ferie sono rimasto addormentato... Arrivo ad Estoul verso le 9 parcheggio (1915m) nel solito posto alla fine della strada verso l'ultimo posto disponibile e inizio a salire seguendo sempre il percorso per il Rifugio Arp , la giornata sembra bella anche se nel pomeriggio è prevista qualche nuvola. Al termine del sentiero nel Lariceto (2018 m) si sbuca sulla strada che porta al rifugio. Il sole è a picco, fa molto caldo. Seguo la strada che passa accanto ad alcune baite poi devio puntanto dritto su un sentierino che sale alla cabina di arrivo degli impianti di risalita degli sci, taglio ancora e mi trovo ad una deviazione. Prendo la strada che mi sembra più in ombra e dopo diversi tornanti arrivo al Rifugio Arpa 2440 sentiero 5A/5B. Prendo acqua fresca, mi fermo a fare molti

Marina di Castagneto Carducci (LI) - Le specie botaniche dunali

Qualche giorno di vacanza con la famiglia, il piccolo Giorgio che scava fossati e castelli in spiaggia intanto Cinzia controlla il suo piccolo come una mamma chioccia controlla i suoi pulcini :) Il litorale dunale in questa zona è molto interessante, tra le dune è possibile trovare il bellissimo Pancratium maritimum  L. (Giglio marino, Pancrazio) con il suo bellissimo fiore bianco che spunta tra il colore della sabbia. Pancratium maritimum  L.  Pancratium maritimum  L.  Echinophora spinosa L.  - Finocchio litorale ..e dietro alle dune... Olivastro  ( Phillyrea latifolia L. - ilatro comune o olivastro)  La presenza massiccia del  Pinus pinea  L. - Pino domestico  è un classico di queste zone marittime. La salsapariglia nostrana ( Smilax aspera L. )  abbonda quasi da tutte le parti della pineta. Juniperus oxycedrus L.  - Ginepro rosso o Coccolone Malva sylvestris L. -  Malva Selvatica  Il Parco delle Sughere

Tanti auguri di buon compleanno

Tanti auguri alla mia dolce metà. Moglie fantastica e mamma dolcissima.

fiori - Passiflora 'Amethyst'

In vacanza ad Alassio rimaniamo stupiti dalla bellezza di questo fiore visto in un giardino. Grazie a actaplantarum per l'aiuto nella classificazione. Altre info