Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2009

Trekking da Rosazza al colle e punta della Gragliasca (BI)

Andrea mi segnala con un commento sul post che il sentiero per la Gragliasca è stato ripristinato. Il percorso è interamente sulla mulattiera fatta costruire da Federico Rosazza . Seguo subito la proposta di Silvia di salire al colle (e magari la punta). Partiamo alle 8:15 da Rosazza (BI) 882m, il tempo è nuvoloso (come sempre in Valle Cervo ). Parcheggiamo di fronte del sentiero (entrati in Rosazza dopo il ponte svoltare subito a sinistra e proseguire dritto fino al parcheggio). Ci sono molte macchine parcheggiate, sicuramente è prevista la festa di chiusura del rifugio Madonna della Neve sulle Selle di Rosazza . Seguiamo la mulattiera contrassegnata E30,dopo qualche minuto troviamo la deviazione per il sentiero per le Selle E32, successivamente il piccolo abitato di Desate 1101m e l’abitato di Barioni fino alla Piana di San Giovanni , dove un’incisione su pietra raffigura il santo. Appena dopo la deviazione per per la cappella di San Giovannino . Il sentiero prosegu

La Storia di Lisey di Stephen King

Com'è fatto il mondo segreto di uno scrittore molto premiato, adorato dal pubblico e dalla critica? Per venticinque anni Lisey è stata sposata al celebre Scott Landon. Un lungo, stupendo matrimonio con lui - un uomo meraviglioso ma complicato, con una tara nel sangue - e con l'universo di lui,una dimensione proibita ai normali, piena di cose fantastiche ed esaltanti, ma anche letali; di forze che possono risanare o uccidere, in virtù di leggi incomprensibili; il rifugio di un artista geniale e precoce, un Eden vigilato da un serpente inesorabile. Laggiù ci sono colline viola, mari al tramonto,ombre vaganti, tombe, e la "pozza delle parole", cui attingere a piene mani per creare e illudere... Però ora Scott è morto e la vita di Lisey è uguale a quella di tante altre. Non siamo a Boo'ya Moon, bensì nel prosaico Maine, dove lei affronta il triste compito di svuotare il gigantesco studio del marito,con la sua mole di manoscritti. Un gesto innocente, ma che può sc

Valledora – La terra del Rifiuto – proiezione Cavaglià e Biella

Vi segnalo: Sarà proiettato giovedì 24 settembre alle 20.30 al teatro parrocchiale di Cavaglià (accessibile sia da via Rollino all'angolo della piazza del mercato sia dall'ingresso della chiesa posto sul fianco destro), il documentario " Valledora, la terra del rifiuto ". L'organizzazione è del CoCTAS - Comitato spontaneo di Cavaglià per la Tutela dell'Ambiente e della Salute - con la collaborazione dell'associazione Grilli biellesi . Lunedì 26 ottobre alle 21 a Biella presso l'auditorium di Città Studi ci sarà un'altra proiezione del documentario, a cura dei Grilli biellesi e con la partecipazione del Movimento Valledora , che per la prima volta sarà visibile nel capoluogo di provincia. Il documentario del regista Matteo Bellizzi sta facendo il giro del Biellese e del Vercellese. Tra l'8 e il 13 ottobre parteciperà inoltre all'appuntamento cinematografico " Cinemambiente " di Torino. Technorati Tag: Velledora ,

Rifugio Rivetti – Colle della Mologna Grande – Punta tre vescovi

Una giornata peggiore non potevo trovarla! Mi sveglio alle 5 del mattino, alle 6:15 sono nel  parcheggio di Piedicavallo 1049m, il tempo è nuvolo e nebbia in arrivo. Accendo la frontale è ancora buio, il percorso corre veloce, oggi sono in versione solitaria, iPod a volume alto,  sono diversi anni che non passo da queste parti . Ne approfitto per muovere le gambe più velocemente del solito e in due ore sono arrivato al Rifugio Rivetti . Sul sentiero non trovo nessuno trekker (si vede che è troppo presto), dopo il rifugio Olimpia trovo un personaggio sdraiato sul sentiero con con un cannocchiale, penso che stia facendo birdwatching è vestito di velluto marrone… bho! dopo i soliti passaggi si entra alla base del Vallone del Mologna, in alto appare il rifugio Rivetti. Ci sono ancora rimasugli di nevaio nella parte più fredda della conca.     eccomi al Rifugio Rivetti 2150m un simpatico cane mi si avvicina (ma quanto puzza!!!!!!!) Questa è la parabola e la