Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2010

Involtino prosciutto e verdure

Quest'involtino è velocissimo da fare, vi potrà salvare in caso non abbiate tempo di cucinare. Vi occorre: prosciutto cotto a fette formaggio a fette (o sottilette) verdure miste a cubetti in scatola (ottimo anche con i fagiolini) Prendete una fetta di prosciutto, sse è grande tagliatela a metà, e metteteci sopra il formaggio e poi una striscia di verdura. Se avete delle verdure lesse avanzate, può essere un buon sistema per finirle, cambiandogli  "la faccia". Arrotolate e se necessario puntate con uno stuzzicadenti. Scaldateli nel forno o nel microonde, facendo attenzione che il formagggio sia sciolto e il ripieno ben caldo, e poi.. buon appetito!!

Pane al peperoncino

Ecco un pane profumato e sfizioso! 300 gr acqua 50 gr farina 00 50 gr manitoba 420 gr farina 0 3 cucchiaini di peperoncino in polvere 2 cucchiai di verdure per soffritto (io ho usato quelle secche già pronte dell'Ariosto) 2 cucchiai di erba cipollina 2 cucchiaini rasi di zucchero 2 cucchiaini di sale un cucchiaio di olio evo 1 bustina di lievito programma standard (3 ore e mezza)

Ciaspole – Oropa – Rifugio Savoia – Pian di Gè

Partenza: Oropa (BI) 1100m Arrivo : Rifugio Savoia 1900m Dislivello: 800m circa Tempo: 2:20 circa Attrezzatura: ciaspole, ARVA, pala e sonda. Giornata nuvolosa, per la prima volta dopo quasi 10 mesi indosso le ciaspole, siamo io, Silvano , Marco, Anna, Lidia e Mario. Arriviamo al parcheggio della funivia di Oropa 1100m per le 9 ci sono –3 gradi il tempo è nuvoloso. Il percorso  è la classica salita verso il lago del Mucrone seguendo i sentiero D13. Indossiamo le ciaspole dopo circa un’ora di passeggiata sul sentiero con neve compatta. La salita procede bene e con calma, la neve è battuta su tutto il sentiero fino ad arrivare al Rifugio Rosazza 1813m. Da qui verso il Rifugio Savoia 1900m il percorso non è battuto ma il coraggioso Silvano apre il sentiero battendo i pochi metri rimanenti. Pranzo con polenta al Rifugio e nel primo pomeriggio si scende passando dalla pista di sci alpinismo Busancano che si imbocca quasi all’altezza del Lago del Mucrone. La discesa è