Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da agosto, 2007

Il mistero della placca di metallo

Durante un'escursione per il sentiero da Oropa al Mucrone ho trovato questo strana placca di metallo piantata in una roccia presso l'Alpe della Pissa. non ho idea di cosa sia o indichi (GPS 260 ???), qualcuno mi sa dare una risposta?

Assemblea di Condominio

Ieri sera sono stato obbligato a partecipare alla riunione di condominio.... non vi dico le urla i fastidi per dei motivi quasi totalmente futili... del tipo "DOBBIAMO RISPARMIARE E NON DOBBIAMO PIù PAGARE IL GIARDINIERE!!!!" Sono andato a casa con un gran malditesta... sono in questi casi che è necesario utilizzare la scatola magica .

Riapre la strada dei due Santuari

Finalmente riapre dopo molti anni la "Strada dei due Santurari" che collega la Valle di Oropa alla Valle Cervo (Santuario di Oropa e Santuario di San Giovanni). La visuale panoramica tra le due valli è molto bella. Peccato che per ora la strada sia solo a senso unico verso San Giovanni e si possa accedere solo da Oropa. Valle di Oropa Valle Cervo Altre Foto

La Salamandra

Dopo qualche giorno di pioggia in montagna escono degli animaletti che normalmente sono sempre nascosti. altre foto

La ballata di Tapie e Grande Nero

Entro sempre volentieri in libreria e non nascondo la difficoltà che provo a resistere nel non comprare nulla, soprattutto nelle librerie di Torino, che adoro. E' proprio in una di queste che ho addocchiato un libro con lo sfondo giallo cangiante, con due bei mici ritratti: "La ballata di Tapie e Grande Nero", della Mursia. Non ho saputo trattenermi, e l'ho comprato. Era un po' che non compravo libri di narrativa: da qualche anno in qua ho comprato solo atlanti da consultare, saggi o testi specifici in ambito ambientale. Il libro non è lungo e per una gattofila come me le pagine sono scorse in fretta. Se volete una lettura che abbia come protagonisti i piccoli felini, allora ve lo consiglio: con questo testo ho un po' riscoperto il piacere di leggere, l'avventura del gruppo di mici è ricca di descrizioni in cui essi vengono elevati agli umani per la capacità di elaborare e pensare, mantenendo però le loro tipiche movenze e atteggiamenti. Un dolce e

Letture Estive

Cosa leggere in questi 15 giorni di Ferie? Come al solito vado al supermercato e compro un libro con una bella copertina colorata che costi sotto i 10 euro. Il fato mi porta verso un libro di John Twelve Hawks intitolato “ Il Viaggiatore ”. Molto carino letto in meno di 10 giorni una bella avventura in un monodo Cyber.

Trekking - Oropa - Lago del Mucrone

Percorso semplice e gradevole. Si parcheggia a Oropa nella zona della funivia per il mucrone. Si prosegue per la strada lasciando alla sinistra la funivia. Si svolta a sinistra per la prima strada che si incontra (nell'angolo troviamo una chiesetta), si prosegue per qualche tornante a piedi fino a che non si trova l'imbocco per il sentiero (nei pressi alcuni ruderi molto evidenti). Il sentiero da seguire è il D13. Si rosegue lungo il percorso seguendo le indicazioni per il rifugio Rosazza/Savoia. Ad un certo punto troviamo una cappella con una madonnina, indicazioni per altri sentieri più semplici e successivamente le inidicazioni per la "via ferrata Nito Staich" a poco si arriva all'alpeggio della Pissa Prima di arrivare a destinazione si incontra il rifugio Rosazza sulla destra, si passa dietro al rifugio e si sale ancora per qualche minuto. infine si trova il Rifugio Savoia dal rifugio si continua (sulla destra del rifugio)

Via Ferrata del Limbo - Monte Mucrone

Si parte da Oropa si pagano i 6 Euro per la teleferica e si raggiunge Oropa Sport in meno di 15 minuti. Quando con la funivia raggiungete il pilone centrale date uno sguardo in basso e vedrete l'arrivo della via ferrata Nito Staich . Arriati in cima alla stazione della funivia si prosegue verso il lago del mucrone. Arrivati al lago si prosegue sulla sponda di sinstra seguendo il percorso per la parete est del mucrone (alcune indicazioni sulla palestra di roccia). Il percorso è abbastanza veloce (anche se strapiombante) attrezzato con corde. In 40 minuti si raggiunge l'attacco della Ferrata sulla parete Est del Mucrone dopo il Colle del Limbo, sulla stessa parete si vede anche la palestra di arrampicata che sale. La ferrata è di circa 2 Ore, si sale di quasi 300 metri, faticosa, con qualche scalino che si muove. In alcuni punti sono assenti i gradini e bisogna salire in arrampicata facendosi forza con la corda. Molte parti sono strapiombanti e si entra in alcuni ca

Importante : io l'ho visto

Tratto dal sito: http://www.prontofido.net Se vedi un animale abbandonato SOLO ED ESCLUSIVAMENTE SULLE AUTOSTRADE ITALIANE invia un sms al +393341051030 I messaggi saranno pubblicati automaticamente sul sito Prontofido e da lì inoltrati subito alla sede più vicina della POLIZIA STRADALE che attiverà le necessarie operazioni di emergenza ed interesserà le strutture preposte al recupero del cane. ISTRUZIONI PER L'USO di “IO L'HO VISTO” IMPORTANTE: memorizza subito nella tua rubrica il numero 334 105 10 30 Se vedi un animale abbandonato in autostrada SOLO IN AUTOSTRADA fermati alla prima area di sosta ed INVIA un SMS con i seguenti dati necessari per il ritrovamento: ORA DELL'AVVISTAMENTO LOCALITÀ E PROVINCIA IN CUI HAI VISTO L'ANIMALE QUALE AUTOSTRADA E DIREZIONE DI MARCIA Ricorda: maggiori dettagli potrai fornire nel tuo messaggio, più sarà facile intervenire per salvare l'animale ATTENZIONE: Non perdere mai l'attenzione alla guida! Chiedi di inviar

Ferrata Nito Staich

La mia prima ferrata, prelevo le informazioni dal sito www.vieferrate.it . Mi alzo prestissimo abbastanza emozionato per questa nuova avventura, da solo e verso l'ignoto ... ( forse esagero...) Arrivo al solito parcheggio di Oropa Visualizzazione ingrandita della mappa spendo i soliti 0,50 Euro all'ora (ma con ben 4 Euro si può fare tutta la giornata). Mi dirigo verso il sentiero per Oropa Sport o rifugio Rosazza/Savoia. La partenza del sentiero si trova seguendo la strada che prosegue dalle funivie, dopo la chiesa, svoltare a sinistra e proseguire per qualche tornante, ad un certo punto si trova l'imbocco del sentiero. Si prosegue il sentiero (D13) per circa 20 minuti, dopo una cappelletta con una madonnina si strovano le prime indicazioni della ferrata. Si prosegue su una pietraia seguendo alla bene e meglio gli omini di pietra fino ad arrivare in un piccolo bosco ai piedi della montagna. Si sale, i gradini sono tutti ben assestati e non ballano, l

Parco Avventura - Veglio

Una mattinata al Parco Avventura di Veglio. Arriviamo a Veglio verso le 10, parcheggiamo dopo il ponte della Pistolesa, attraversando per andare verso l'entrata del parco notiamo i suoi fantastici 150 m da dove è possibile fare il bungee jumpy. Facciamo i biglietti, qualche informazioni sull'uso dell'attrezzatura e via verso i tre percorsi che abbiamo deciso di fare, giallo, marrone e verde. Si sale, si scende con le carrucole (molto divertenti), ponti nepalesi, tibetani, altalene di tronchi, scale di corda.. tutto molto bello ad un costo contenuto. Ottimo allenamento per le vie ferrate e per le vie di arrampicata.

Attrezzatura per le vie ferrate

Mi sveglio una mattina e decido di voler assaporare il piacere della montagna per tutti i suoi aspetti oltre che il trekking. L'arrampicata potrebbe essere la meta finale, ma prima proverei la pratica delle vie ferrate per il brivido dell'altitudine. Cerco documentazione, su internet e trovo un sito pieno di informazioni. Allora cerco il materiale: Casco Longhe (sarebbero dei ganci per evitare di cadere viene anche detto set da ferrata) Guanti Imbragatura (la cosa più importante per gli sport verticali) il materiale lo trovo tra la Decatlon di Torino e un sito di vendita on-line (comodo professionale a costo molto contenuto). Per casco mi affido alla leggerezza e trovo questo della Camp. Per set da ferrata mi affido sempre alla Camp e prendo quelle con il sistema di rewind molto comodo. L'imbragatura la prendo dalla Decatlon e trovo la Black Diamond totalmente regolabile sia sui cosciali che in vita. Non mi resta che provare il tutto nelle prossime settimane d

dove siamo nel mondo

Rilancio un'iniziativa del ministero degli affari esteri: link Se andate all'estero, segnalate dove siete sul sito: in caso di calamità o peggio, le autorità saranno informate su dove vi troviate e potranno comunicare con voi. Trovo sia una iniziativa da non sottovalutare, quindi divulgatela!