martedì 5 gennaio 2010

Pane con farina di granoturco (polenta) in mdp

Oggi ho provato a fare il pane con la farina della polenta, utilizzando il tipo "farina di granoturco bramata". Se si volesse un risultato meno granuloso in bocca, si potrebbe utilizzare la farina di tipo fioretto, ma secondo me il buono è proprio sentire il ruvido sotto i denti.

Ecco gli ingredienti da inserire nella macchina del pane:

400 gr manitoba
200 gr farina per polenta
300 gr di acqua
1 cubetto di lievito fresco (25 gr)
10 gr zucchero
10 gr sale

Programma rapido (2 ore circa), crosta scura.

Ho usato il programma rapido solo per una questione di tempo, ma penso che usando quello standard il risultato sarebbe stato uguale se non migliore. Se possibile è bene sorvegliare la fase di impastamento, poichè la farina di granoturco tende ad assorbire molta acqua, e si rischia di avere un composto troppo duro.

Il pane che ne è uscito è molto morbido, merito certo della manitoba, necessaria anche a mantenere la struttura, con una crosta bella croccante.

Ecco le foto:




2 commenti:

Anonimo ha detto...

scusa la domanda
è meglio la farina da polenta dolci o quella classica ?
grazie

Cinzia ha detto...

Io ho usato quella classica, a grana grossa, e in effetti la sensazione in bocca è di ruvido. Penso che con quella per dolci il risultato sia più "vellutato" in bocca. Forse è in effetti meglio usare quella per dolci, che è più fine e magari rende meglio. Il mio pane il giorno dopo non era già più un granchè, troppo umido. Magari con l'altra farina sarebbe venuto meglio. Prova, poi fammi sapere :)