mercoledì 3 febbraio 2010

Fesa di tacchino ripiena

Ho comprato una fesa di tacchino intera, non a fette, immaginando di tagliarla poi a casa a fettine o striscette, mettendendone una parte in freezer. Invece, arrivata a casa, il neurone culunario si è agitato un sacco, mettendo in subbuglio tutto il cervello e costringendomi a fare qualcosa d'altro.
Allora ho fatto una simil rolata di tacchino, usando quello che avevo in frigo.
Ecco gli ingredienti:

800 gr di tacchino
rosmarino tritato

Per la farcia:
50 ml latte
50 gr philadelphia
1 uovo
100 gr di carota tritata
1/2 cipolla piccola tritata
2 cucchiai formaggio grattugiato
3 cucchiai pan grattato
1 cucchiaio prezzemolo tritato
1 cicchiaio farina
sale, pepe qb

Per la cottura:
1/2 bicchiere vino bianco
1/2 bicchiere passito

Ho preso il tacchino e l'ho tagliato cercando di fare una mega fettona.



L'ho poi cosparso ambo i lati con del rosmarino tritato.
Poi in una terrina ho mischiato gli ingredienti per la farcia. Non deve essere troppo dura, ma morbida, cercando di fare in modo che comunque sia sufficientemente compatta.
L'ho presa e ho ricoperto con essa il tacchino, poi arrotolato e legato.



Infine nella pentola ho messo un po' di verdurine, senza star lì a far soffritto, aggiunto i due vini, e quando ha preso a bollire ho messo il tacchino e lasciato cucinare 25 minuti.
Bisogna aspettare che sia un po' raffreddato prima di tagliarlo. La carne è rimasta morbida e per nulla asciutta.

3 commenti:

Alessia (Ale) ha detto...

ottima idea! la mia fesa di tacchino di domenica... che doveva diventare arrosto... è diventata arrostita! nel senso che mia madre l'ha dimenticata a fuoco alto mente doveva solo rosolare... risultato? asciutta, stopposa e quasi immangiabile! ciao

Cinzia ha detto...

Eh si, il problema del tacchino è che spesso rimane asciutto. In questo caso il ripieno lo mantiene morbido, oltre che dergli gusto e "colorarlo"

Anonimo ha detto...

buono! grazie per il suggerimento. ho modificato qualcosina in base a quello che avevo in casa, e ho dovuto cuocere qualche minuto in +.
rudi