sabato 13 giugno 2009

Rocca dell’Argimonia – via sk2

io e Igor.

Giornata bella ma fresca, partiamo verso Bielmonte nelle prime ore del pomeriggio, la via si trova a fianco di quella precedente.

relazione :

Argimonia via SK2

Facile arrampicata ad uso scuola, sale per placche, raccordate da brevi tratti su prato. Utile per formare gli alpinisti, non solo tecnicamente nelle manovre di corda, ma anche su come ci si muove in montagna.
Storia: la SK2 è stata salita il 10 marzo 2007 da Simo Falla Gazet, Laura Pasero, Marco Rolando, con la guida di Tike Saab Gianni Lanza
Accesso: A. Da Biella risalire la Valle Cervo. A Valmosca deviare verso Bielmonte. Raggiunto il piazzale scendere verso Trivero e parcheggiare tra le due gallerie. B. Da Cossato salire a Trivero, proseguire per la panoramica Zegna e parcheggiare tra le due gallerie. Reperire il sentiero, segnato con bolli rossi ed ometti, e attaccare la via sulle placche a destra della Plus facile: 20 minuti.
Via SK2:  la via sale per placche inclinate inframezzate da tratti di prato. Si percorre tranquillamente in scarponi mentre le scarpette da arrampicata possono essere utili ma, non indispensabili. Sviluppo circa 240 m, interamente attrezzata a fix inox.
Difficoltà obbligatoria: 3°
L1: placca abbattuta, 3°, 30 m
L2: saltino verticale poi placca, 4c, 30 m
L3: placca, 3°, 30 m
L4: traverso a destra su erba, 30 m
L5: placca, 3°, 30 m
L6: spigolo arrotondato, 3°, 30 m
L7: saltini, 2°, 30 m
L8: traverso a destra su erba, 30 m
L9: placche, 3a, 30 m
Discesa: seguire la cresta verso Bielmonte. Ad un colle con ripetitore scendere sul versante sud fino alla strada: ore 0,30.
Equipaggiamento:  normale da arrampicata, la via è interamente attrezzata a fix inox.

[via guide alpine piemonte]

come la precedente sull’ultimo tiro di corda non si trova la sosta quindi bisogna farla su uno spit. Il traverso su erba all’ottava lunghezza è pericoloso vista la presenza di erba alta e l’uso delle scarpette  è facile scivolare, è consigliato l’uso della corda, un mezzo barcaiolo ed una betulla favoriscono il passaggio fino alla prossima sosta per recuperare il compagno. Se si utilizzano due corde sa 60 è facile concatenare alcuni tiri che sono da 30 scarsi. Le protezioni sono vicine e se ci si sente sicuri alcune si possono saltare per far prima. Dalla cima si scende prendendo a sinistra, mi raccomando di fare fotografie alla sottostante Val Sessera ed alla bellezza di tutta l’Oasi Zegna .

La seconda sosta

Igor in salita sul primo tiro

Igor in salita sul primo tiro

secondo tiro

Valle sessera

Percorso di discesa

Percorso di discesa

tracciati gps

altre foto

Nessun commento: