mercoledì 13 febbraio 2008

Racchettinvalle 2008 - Pragelato (TO)

Parto al mattino presto prendendo il treno a Santhià per Torino Porta Susa....

la stazione fa paura...


Santhià stazione

... non tanto per paura di essere rapinato ma perchè i treni sono in ORARIO!!!!!!

arrivo a To verso le 7, Fulvio passa a prendermi e ci troviamo con gli altri partecipanti alla ciaspolata in zona Motor Village.

Arrivamo a Pragelato verso le 9:30, passiamo alle iscrizioni e ci forniscono di Micro-Chip per il conteggio del tempo e vari gadgets della ciaspolata sponsorizzata dal quotidiano "La Stampa".

Ci prepariamo, indossiamo le ciaspole dopo un caldo cappuccino al bar ( fa un freddo terribile, -9° ecco perchè si chiama PraGELATO..).

Ci avviciniamo alla linea della partenza che si trova accanto alla zona dei trampolini utilizzati durante le Olimpiadi Invernali 2006.


Trampolini delle olimpiadi 2006



Si parte sono le 11:10 circa, si prosegue con calma chiaccherando, c'è tanta gente, la pista è affollata, i veri velocisti sono partiti 10 minuti prima ed arriveranno al traguardo in 29 minuti (8.5 km). Mi segnalano che l'anno precedente i partecipanti sono stati 1600....

Partenza


Il percorso è semplice, questa è l'unica discesa ripida...

Percorso in discesa


Si arriva a circa metà strada alla sosta intermedia, dove possiamo ristorarci con bevande calde e due musicisti con strumenti antichi intrattengono i passanti.


Musicisti


Il partecipante peloso...

Partecipante



Concludiamo il giro, Fulvio taglia il traguardo, ci abbiamo messo circa 2 ore, una bella passeggiata parlando del più e del meno. All'arrivo troviamo Vin Brulè preparato dagli alpini di Pragelato, bevande calde e tante cibarie sia dolci che salate.

Al traguardo

Come al solito Marco indica il nulla...


Vista da google


Nessun commento: