domenica 26 agosto 2007

La ballata di Tapie e Grande Nero

Entro sempre volentieri in libreria e non nascondo la difficoltà che provo a resistere nel non comprare nulla, soprattutto nelle librerie di Torino, che adoro. E' proprio in una di queste che ho addocchiato un libro con lo sfondo giallo cangiante, con due bei mici ritratti: "La ballata di Tapie e Grande Nero", della Mursia.

Non ho saputo trattenermi, e l'ho comprato.

Era un po' che non compravo libri di narrativa: da qualche anno in qua ho comprato solo atlanti da consultare, saggi o testi specifici in ambito ambientale.

Il libro non è lungo e per una gattofila come me le pagine sono scorse in fretta.

Se volete una lettura che abbia come protagonisti i piccoli felini, allora ve lo consiglio: con questo testo ho un po' riscoperto il piacere di leggere, l'avventura del gruppo di mici è ricca di descrizioni in cui essi vengono elevati agli umani per la capacità di elaborare e pensare, mantenendo però le loro tipiche movenze e atteggiamenti. Un dolce e inaspettato finale vi lascerà completamente appagati dalla lettura.

Vi consiglio anche di dare un'occhiata al sito a cui collabora una delle due autrici, Ilaria Guerra, che ha scritto il libro assieme alla madre Graziella Ardizzone.


Nessun commento: